27 settembre 2017

Zanzare senza tregua. Livorno

L’estate è finita ma pare che il problema zanzare non sia ancora terminato. In queste ore stiamo assistendo ad una vera e propria invasione di zanzare, le copiose pioggie delle settimane scorse hanno preparato il terreno per una nuova  proliferazione delle zanzare, oltre che ferire con una potente e distruttiva alluvione,  la città di Livorno. Testimonianze sui social di oggi parlano di grandi sciami  di zanzare che hanno invaso giardini e parchi pubblici, mettendo a disagio molte persone che si stavano godendo la giornata di sole lungo la costa livornese. Oltre al fastidio dobbiamo considerare un altro elemento fondamentale il rischio di malattie infettive che la zanzara può trasmettere.Quindi intanto seguiamo delle piccole accortezze per tenerle lontane , non lasciare mai che l’acqua ristagni ferma nei sottovasi oppure in contenitori all’aperto, coltiviamo piante dal potere repellente come la menta , usiamo vaporizzatori di elementi repellenti , proteggiamo i bambini con creme o spray antizanzare.Una soluzione più veloce per dormire sonni tranquilli è contattare un’azienda specializzata e certificata come il Centro Disinfestazione Livornese, ed attuare una strategia di disnfestazione  attraverso interventi mirati e ripetuti nel tempo. Sicuramente con l’arrivo di temperature più rigide il problema andrà a sparire, le zanzare non sopravvivono a temperature invernali ma nel frattempo contattarci potrebbe essere la soluzione. Sentiamo parlare in maniera ciclica di malattie trasmesse dalla zanzara  e non pensiamo che virus come la malaria o la Chykungunya  siano novità nel nostro continente,la trasmissione delle malattie da parte delle zanzare all’uomo  è sempre esistita ed è un problema molto sentito nei paesi in via di sviluppo, si pensa che rispetto alle  settecento milioni di punture , ammonta a un milione il numero di morti per le punture di insetti. il rischio è legato alla femmina della zanzara che funge da vettore per alcuni virus come il Dengue o la Zika e la Chykungunya o da parassita se si tratta di malaria. Esistono molote specie di zanzare ma le più pericolose per l’uomo sono due : Aedes Aegypti e Aedes Albopticus. La prima viene dall’Africa la seconda dall’Asia e giungono fino a noi attraverso gli scambi commerciali, trovando per la maggior parte dell’anno, le condizioni climatiche favorevoli per la sopravvivenza. Contattateci per un preventivo gratuito. Cdl risolve dal 1954.

Zanzaretigre

Zanzare Tigre

Ti piace questo post?

Potrebbero interessarti

tarlo, capricorno delle travature, disnfestazione tarli, fumigazione

Natale con i tarli

Ed eccoci qua arrivati finalmente alle festività natalizie, quest’anno con una grande ed entusiasmante novità : finalmente la vecchia casa di campagna dei nonni era stata ristrutturata e potevamo trascorerci le vacanze. Macchina carica, famiglia al completo partiamo per questo piccolo trasferimento di dimora che durerà fino all’Epifania, finalmente...

cimice asiatica

Cimice Asiatica, lei dall’outfit aggressivo

Halyomorpha halys, questo per dire cimice asiatica, per dire anche fobia che negli ultimi periodi sta colpendo l’intero paese. Ha un outfit rinnovato dalla vecchia cimice verdastra , si presenta tigrata con un look un po’ più aggressivo, segno particolare una proboscide ben in vista. Teniamo subito a precisare...

le formiche, illustrazione, oblo creature

IN FILA PER UNO COL RESTO DI ZERO

in fila per uno col resto di zero, già è così che piano piano le vediamo sfilare in modo organizzato, ordinato, ognuna programmata per il proprio compito dritte all’obbiettivo finale. Lungo il muro, in salite vertiginose o in discese mozzafiato, sfidando le leggi gravitazionali, sono loro le Formiche. Reperiscono...